Cattura dei rettili

Non è infrequente, per quanto tutti e due generalmente lo evitino, che l'uomo venga in contatto con serpenti, anche qui da noi in Italia. I serpenti non sono necessariamente quelli che ci si mostra nei documentari, aggressivi e velenosi. In Italia l'unica specie velenosa è la vipera, che è ad ogni modo abbastanza rara in ambiente antropizzato.

Vengo spesso chiamato a risolvere situazioni difficili legate a questi animali: serpenti in casa, serpenti in automobile, serpenti nel motore di auto e moto, serpenti su alberi, in uffici pubblici (magari all'ottavo piano!), nelle scuole.........

Sempre viene segnalata la presenza di un "vipera", ma quasi mai si tratta veramente di una vipera. Tutti si lanciano in descrizioni più o meno dettagliate che vanno dalla lunghezza, la forma del collo, al colore.


Differenze tra vipera e rettili non velenosi

Ecco una rapida differenziazione tra serpente non velenoso e vipera:

Vipera

  • La vipera ha "il collo" infatti è molto marcata  la separazione della testa dal corpo.
  • Il corpo è abbastanza tozzo.
  • La coda termina bruscamente.
  • La testa è triangolare, ma anche altri serpenti ce l'hanno, quindi non è un buon indicatore.
  • La lunghezza raramente supera i 60-70 cm.
  • L'occhio ha la pupilla allungata come i gatti.

Serpente non velenoso

  • Non ha il collo.
  • Il corpo generalmente è allungato con coda molto affusolata.
  • Può essere molto lungo, anche più di in metro abbondante.
  • L'occhio è sempre con pupilla rotonda.

Detto ciò se un serpente entra in casa esistono dei sistemi per rilevarne la presenza e trappole per catturarlo.